In Evidenza
LINKS
Commissione Socio-Politica Decanato di Bollate
Pace e Ambiente
Panama – Nasce alla GMG di Panama2019 la “Generazione Laudato Si’ ”La “Generazione Laudato Si’” (Laudato Si’ Generation) è stata lanciata ufficialmente venerdì 25 gennaio in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) di Panama. La “Generazione Laudato Si’” rappresenta il ramo giovanile del Movimento Globale Cattolico sul Clima (Global Catholic Climate Movement) e mira a diventare un movimento giovanile globale attivo nelle questioni ambientali, in particolare sul tema della giustizia climatica.     leggi il testo del manifesto >>>
Presentazione nuova ricerca sui conflitti dimenticati Si è svolta lunedì 10 dicembre 2018, nel 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti umani, la conferenza stampa di presentazione della nuova ricerca sui conflitti nel mondo dal titolo "Il peso delle armi" *.  Il Rapporto, giunto alla sua 6a edizione, continua un lavoro di ricerca avviato fin dal 2001 sui conflitti "dimenticati", ossia lontani dai riflettori dei grandi media internazionali, ed è stato realizzato in collaborazione con "Avvenire", "Famiglia Cristiana" e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR). Il tema dell'edizione 2018 è quello delle armi e degli armamenti, affrontato da diversi punti di vista: la produzione e il commercio delle armi, il loro peso nel determinare i conflitti, il valore e il significato culturale delle armi nella cultura contemporanea, con particolare riguardo al mondo della comunicazione e della stampa, nonchè il grado di consapevolezza dei giovani e degli adulti. Come si legge nel Rapporto, nel corso del 2017 i conflitti nel mondo sono stati 378. Di questi, sono 20 le guerre ad elevata intensità.   Il volume riporta anche i risultati di un sondaggio demoscopico SWG condotto sulla popolazione italiana e gli esiti di due rilevazioni statistiche, effettuate con la collaborazione del MIUR su un campione di studenti delle scuole medie inferiori: 1.783 studenti di 45 istituti scolastici, a cui si è affiancato un gruppo di oltre trecento giovani dell’Agesci impegnati nello scoutismo. Molti gli spunti di riflessione che emergono. Secondo il sondaggio SWG metà degli intervistati (60% tra i giovani), sarebbe favorevole a limitare la produzione italiana di armi, evitando soprattutto di esportare armi laddove c’è guerra. Dalla rilevazione tra gli studenti risulta inoltre che la grande maggioranza dei ragazzi considera la guerra come un “elemento evitabile”, da superare attraverso il progresso culturale. Inoltre solo il 13% non ritiene giusto accogliere le persone che lasciano la propria terra, in fuga dalla guerra.    leggi una sintesi del rapporto >>>
“La buona politica                  è al servizio della pace”  È il tema scelto da Papa Francesco per il messaggio per la 52ª Giornata mondiale della pace che si celebra il 1° gennaio 2019. Dandone notizia la sala stampa vaticana, riporta anche il seguente commento: “La responsabilità politica appartiene ad ogni cittadino, e in particolare a chi ha ricevuto il mandato di proteggere e governare. Questa missione consiste nel salvaguardare il diritto e nell’incoraggiare il dialogo tra gli attori della società, tra le generazioni e tra le culture. Non c’è pace senza fiducia reciproca. E la fiducia ha come prima condizione il rispetto della parola data. L’impegno politico – che è una delle più alte espressioni della carità – porta la preoccupazione per il futuro della vita e del pianeta, dei più giovani e dei più piccoli, nella loro sete di compimento. Quando l’uomo è rispettato nei suoi diritti – come ricordava San Giovanni XXIII nell’Enciclica Pacem in terris (1963) – germoglia in lui il senso del dovere di rispettare i diritti degli altri. I diritti e i doveri dell’uomo accrescono la coscienza di appartenere a una stessa comunità, con gli altri e con Dio (cfr ivi, 45).             Siamo pertanto chiamati a portare e ad annunciare la pace come la buona notizia di un futuro dove ogni vivente verrà considerato nella sua dignità e nei suoi diritti”.                         leggi tutto  >>>
 www.autorizzatiapensare.it HOME SPECIALE EUROPA SOCIETA' e POLITICA ECONOMIA e LAVORO CULTURA e LEGALITA' PACE e AMBIENTE